Il presente è la sua eternità

                                                                                  foto di Perdersy ©   ‘ Natura! Noi siamo da essa circondati e avvinti, senza poter da essa uscire e senza poter entrare in essa più profondamente. Non invitati e non avvertiti, essa ci prende nel giro della sua danza e ci attrae nel vortice, finché, stanchi, cadiamo nelle sue braccia. Essa crea eternamente nuove forze: ciò ch’è ora … Continua a leggere

Ogni uscita è l’entrata di un altro posto

Nel mio primo giorno da disoccupata dedico questo post alla mia amica Caterina e da oggi ex collega. Ieri mi ha fatto trovare sulla scrivania un piccolo libro di incoraggiamento da “leggere nei momenti di paranoia acuta”, come ha scritto lei stessa, e mi piace riportarne alcune citazioni:   “Il futuro appartiene a coloro i quali credono nella bellezza dei … Continua a leggere

Dopotutto, è talmente facile mandare in frantumi una storia

        Dopotutto,  è talmente facile mandare in frantumi una storia. Spezzare una catena di pensiero. Sciupare il frammento di un sogno portato in giro con precauzione, come un pezzo di porcellana. Lasciarlo stare, viaggiarci insieme …. è  fra tutte la cosa più difficile da fare.     Il dio delle piccole cose – Arundhati Roy                                                   

Il 19 settembre 1985 muore a Siena lo scrittore Italo Calvino

    Il 19 settembre 1985 muore a Siena lo scrittore Italo Calvino, uno dei più autorevoli intellettuali del nostro dopoguerra. Mi piace ricordarlo rileggendo un estratto della sua introduzione alla prima edizione di  Fiabe italiane, uscita nella collana “I Millenni” di Einaudi nel novembre del 1956, un breve testamento spirituale di un grande  conoscitore dell’animo umano:     “ … Continua a leggere

Bello è avere dimora

  Bello è avere dimora, dolce il riposo sotto il proprio tetto, bambini, giardino e cane. Ma ecco, appena dall’ultimo girovagare ti riprendi già la distanza t’incalza con nuovi allettamenti. Meglio soffrire la nostalgia ed esser solo sotto impervie stelle col proprio struggimento. Possedere e sostare può solamente chi abbia un cuore dal tranquillo battito, mentre il viaggiatore reca fatiche … Continua a leggere

Dedicato a tutti coloro che seguono i desideri

    “Ho sposato mio marito perché aveva gli occhi buoni. Era l’unica cosa che mi importava. Aveva gli occhi buoni, Poi non è che la vita vada come tu te la immagini. Fa la sua strada . E tu la tua. E non sono la stessa strada. Così …. Io non è che volevo essere felice, questo no. Volevo … Continua a leggere