Sognai la mia genesi

Sognai la mia genesi nel sudore del sonno, bucando Il guscio rotante, potente come il muscolo D’un motore sul trapano, inoltrandomi Nella visione e nel trave del nervo. Da membra fatte a misura del verme, sbarazzato Dalla carne grinzosa, limato Da tutti i ferri dell’erba, metallo Di soli nella notte che gli uomini fonde. Erede delle vene in cui bolle … Continua a leggere

rimpianto

  “Se ciò bastasse, se ciò bastasse a dar sollievo al male, Il provare rimpianto quando quello è perduto Che mi rendeva felice nel sole, Quanto felice il tempo che durava, Se ambiguità bastassero e abbondanza di dolci menzogne, Potrebbero le vacue parole sostenere tutta la sofferenza E guarirmi dai mali.” . DYLAN THOMAS  Dai sospiri

Le virtù del camminare

  “ Sono tempi duri. Tempi in cui le auto, con l’arroganza di cilindrate sempre più grosse, si muovono, spuzzando e rombando a vanvera in ogni strada, dai centri storici alle forestali più alte. Sono tempi in cui le motoslitte tritano neve gareggiando sulle mulattiere delle Alpi, surrogando la macchina che almeno lì non può arrivare. Sono tempi in cui … Continua a leggere

Forse

  Mi è stato chiesto cosa cerco nella vita, forse uno scopo, liberarmi dai fantasmi del passato, essere in costante movimento, forse cerco la stessa cosa che milioni di anni fa ci ha  spinti ad uscire dall’acqua e ad arrampicarci sulla riva   Mi è stato detto che penso troppo, certo il pensiero è dolore, una ricerca continua di verità, … Continua a leggere

Birmania: un popolo dimenticato

  Marzo 2007 Dalla lettera inviata al gruppo di lettura Amichedeilibri “In buona salute (io, Alfia, e la mia amica Simona) venerdì scorso siamo tornate dalla Birmania,  e già questo è un buon risultato visto che abbiamo fatto la gincana fra mesdames  febbricitanti ed  une matrone affetta da tubercolo costante!!! Mentalmente sono ancora in volo,  e domani in ufficio dovrò … Continua a leggere

Manifesto del Futurismo

    20 febbraio 1909 a Parigi Marinetti pubblica il  . Manifesto del Futurismo  . La letteratura esaltò fino ad oggi l’immobilità penosa, l’estasi ed il sonno. Noi vogliamo esaltare il movimento aggressivo, l’insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto mortale, lo schiaffo ed il pugno. …… Noi affermiamo che la magnificenza del mondo si è arricchita di una … Continua a leggere

Dedicato a tutti coloro che sanno accendere un sorriso

                                         Come nascono i dolci di carnevale?Durante i festeggiamenti era usanza cucinare dolci veloci, poco costosi, da offrire alla moltitudine di persone che interveniva. Da qui la tradizione dei fritti: acqua, farina e zucchero che ancora oggi, pur con qualche ingrediente in più, si trasformano in castagnole, frittelle, zeppole, tortelli, struffoli, frappe, cenci, chiacchiere. Quali … Continua a leggere

Carnevale

    Il Carnevale “non è una festa che si offre al popolo, ma una festa che il popolo offre a se stesso”.   Goethe   Cari amici il Carnevale è una delle poche feste che unisce tutta l’Italia, come? ma con LE CHIACCHIERE  in Friuli si chiamano Grostoli, in Emilia Sfrappole,  in Veneto Galani,  nelle Marche, in Umbria e nel … Continua a leggere

Essenza

    Le selvagge acque marine   battono sugli scogli lasciati dal tempo   e rompono,   indifferenti,   il silenzio delle deserte spiagge,   mentre le mie mani affondano   nella sabbia ancora calda,   e i miei occhi fissano la conchiglia morta   che ha trovato sulla riva il suo sepolcro.   E sono acqua e terra,   … Continua a leggere

Namibia: Il mondo all’inizio del mondo

  Di Alfia Cardoni LUGLIO 2002: DESTINAZIONE NAMIBIA Diario di Bordo . 17/07/02  . Partenza per Windhoek: 8 ore di viaggio per circa 550 Km.  Il Nomade finalmente guida con veri occhiali da sole grazie all’Alberto che glieli ha regalati: _____tanto erano del nostro amico Roberto!_______   Naturalmente non è mancato il pipistop, la sosta relax, ed il pranzo picnic. Ad … Continua a leggere